Area Marina Torre Guaceto

Area Marina Protetta Torre Guaceto

Introduzione

La Riserva naturale di Torre Guaceto è una area marina protetta della Puglia situata sulla costa adriatica dell'alto Salento. Si estende per circa 2.200 ettari interessando un tratto di costa di 8 km, compreso tra Punta Penna Grossa e gli scogli di Apani.
L’area marina protetta è suddivisa in tre zone diverse tra loro:
- Zona A: Riserva Integrale, in cui è proibito ogni genere e tipo di attività, ad eccezione di quelle autorizzate dall'Ente gestore per motivi di ricerca scientifica.
- Zona B: Riserva Generale, sono consentite, previo autorizzazione dell'Ente gestore, oltre alle attività previste per la Zona A, una serie di attività che concedono l’utilizzo e l'uso sostenibile dell'ambiente. E’ concessa anche la balneazione.
- Zona C: Riserva Parziale, in questa zona ricade la maggior parte dell’estensione della Riserva. In questa zona è possibile svolgere, oltre alle attività possibili nella zona A e B, anche attività di pesca e di navigazione.
Il tratto di litorale che delimita l'area marina protetta è caratterizzato da una linea di costa molto varia; in particolare, in corrispondenza del lato meridionale della Torre di Guaceto, la costa è lineare ed è costituita prevalentemente da una falesia argillosa.
Nella Riserva naturale protetta di Torre Guaceto le praterie di Posidonia oceanica rappresentano uno degli habitat che maggiormente caratterizzano i fondali sabbiosi, creano microhabitat fonte di cibo e rifugio per numerosi organismi.

Puglia

Famosa come il tavoliere d'Italia o il tacco dello Stivale, la Puglia è una regione sfaccettata, punto d'intersezione tra mari, paesaggi e culture.
Come resistere alle sua tradizione architettonica, i trulli che ad Alberobello hanno trovato una “casa” speciale? O alla sua eno-gastronomia famosa in tutta la penisola, tra antiche masserie e uliveti a perdita d'occhio? E come dimenticare le bellezze delle sue coste, dalle spiagge sabbiose di Torre dell'Orso alle scogliere di Santa Maria di Leuca e Otranto, zona di confine tra il blu intenso del mar Adriatico e il cristallino mar Ionio?
La Puglia è questo e molto di più. È una regione che affascina il viaggiatore con la ricchezza del folklore e della musica popolare, dei suoni delle percussioni e degli organetti che risuonano di sagra in sagra, di borgo in borgo, al ritmo della pizzica o taranta.
Antiche torri d'avvistamento si posso trovare in angoli remoti, per ricordare i tempi in cui le incursioni arrivavano dal mare.
Omaggia i visitatori con i frutti di una tradizione rurale e pastorale che nonostante tutto sopravvive. Offre perle di bellezza che spaziano dalle architetture barocche di Lecce alle testimonianze più antiche dei fasti magnogreci e romani, fino alle architetture naturali delle Rocche di Altamura.
Inoltre, per gli appassionati di archeologia, in Puglia è possibile seguire un interessante itinerario archeologico, dai luoghi dell'Uomo di Altamura fino alla Cava dei dinosauri.

Brindisi

Una natura selvaggia dalle variegate sfumature caratterizza la provincia pugliese di Brindisi, che custodisce un territorio ricco di interessanti punti di interesse turistico.
Da zona a zona, i paesaggi cambiano forma, offrendo un’estrema diversità di ambienti naturali: dai calcari dolomitici, tipici della zona delle Murge, alle colline, dai boschi ai terreni argillosi, dalle paludi alle splendide spiagge.
Una ricchezza paesaggistica che non lascia certamente indifferenti i turisti; una volta giunti nella provincia di Brindisi, possono infatti scegliere di immergersi fra le riserve naturali protette o di visitare i vari monumenti, di grande importanza storica e artistica, del capoluogo Brindisi ma anche degli altri comuni.
Insieme alle architetture religiose, fra cui il Duomo San Giovanni Battista di Brindisi, la Basilica Cattedrale di Oria e quella di Santa Maria Assunta a Ostuni, vi si trovano numerose fortezze e palazzi d’epoca, come il castello Ducale di Ceglie Messapica, ma anche interessanti siti archeologici di epoche varie, come Egnazia, antica città di origine messapica e il parco archeologico e naturalistico di Santa Maria D’Agnano a Ostuni.
Natura, arte, storia e cultura non mancano in questa provincia pugliese, che è anche una meta privilegiata per viaggi di svago e relax: ci si può infatti rilassare con un soggiorno in una località turistica di pregio nazionale, quale Ostuni, la città bianca, oppure accontentare le esigenze dei più piccoli con una gita allo zoo Safari di Fasano.

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 1 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 1 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 1 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...

Punti di interesse: 0

Cosa puoi vedere