Provincia di Matera

Introduzione

Seconda provincia per densità della popolazione e la più grande a livello di estensione della Basilicata, stiamo parlando della bellissima e conosciutissima provincia di Matera, un vero gioiello del nostro patrimonio turistico italiano.
Storicamente è riconosciuta come “Città dei Sassi” e “Città Sotterrata” per gli storici Sassi, uno dei nuclei abitativi più antichi del mondo.
Proprio i Sassi di Matera sono stati riconosciuti nel 1993 come Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.
Tra le bellezze di Matera si deve assolutamente nominare anche il Parco della Murgia Materana, o Parco Regionale Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri, una bellezza da vedere almeno una volta.
I confini della provincia di Matera vedono a est il Mar Ionio, ad ovest Potenza, a sud la regione Calabria e a nord la regione Puglia.
31 sono i comuni che appartengono alla provincia, ognuna con le proprie caratteristiche e i propri folclori che vedono le prelibatezze culinarie uno dei prodotti più richiesti anche all’estero.
Un clima prevalentemente caldo d’estate e mite d’inverno. A Matera, infatti, è possibile avere una temperatura non particolarmente fredda durante l’inverno, scendere al di sotto dello zero è raro, ed una assolutamente ottimale nel periodo estivo, quando il sole e la bellezza della terra circostante rendono ma provincia una meta ambita da numerosi turisti.

Basilicata

Confinante con Puglia, Campania e Calabria e bagnata da due mari, lo Ionio e il Tirreno, la Basilicata è una regione dell'Italia meridionale permeata dal silenzio e dalle bellezze di una natura aspra e incontaminata, dalla spiccata biodiversità, che sembra trasportarci in un’altra epoca, lontani dal clamore della modernità.
Il suo vero “cuore”, oltre alle due province di Potenza e Matera, sono i borghi dell’appennino lucano, ombreggiati da boschi e foreste, in cui la fa da padrone il gusto della vita genuina e dei sapori della tradizione, insieme ad un substrato storico e culturale poco noto al grande pubblico.
I suoi laghi, a cominciare da quelli di Monticchio, offrono cartoline incontaminate di estrema bellezza. Le loro acque ricoprono i crateri vulcanici ormai spenti del Monte Vulture, protetti da una fitta e lussureggiante vegetazione.
Le sue spiagge presentano due facce distinte. La costa ionica, a cominciare dalle famose mete turistiche, Metaponto e Policoro, alterna sabbia finissima a ciottoli levigati dalle onde, con pinete ed eucalipti a proteggerle dalla strada. Sul versante tirrenico, invece, il Golfo di Policastro offre ai visitatori una parete rocciosa alta e frastagliata, con promontori a picco sul mare inframezzati da calette accarezzate da un mare cristallino.
Visitare la Basilicata è impossibile senza perdersi nelle sue testimonianze magnogreche e nei suoi castelli medievali, nelle sue aree protette e nell'imperdibile attrattiva dei suoi sassi.

 

Territorio

 

Infrastrutture

 

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 3 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 3 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 3 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...