Presentazione

Mezzolara è sempre stata un luogo di incontro per gli adolescenti della zona, anche se persiste da anni l’esigenza di avere una logistica, uno spazio dedicato ove ritrovarsi, confrontarsi e creare aggregazione.

Ecco come, nel 2013, è nata l’idea della festa “Attenti al Luppolo”: una festa capitanata da birra di qualità e accompagnata dalla musica di gruppi musicali di giovani emergenti, in grado di coinvolgere in un progetto comune la maggior parte dei ragazzi residenti a Mezzolara, e non solo!

E anche quest’anno, per il terzo anno consecutivo, torniamo pieni di entusiasmo nella speranza di replicare la bellissima atmosfera di gioia che abbiamo respirato durante le prime due edizioni.
Nell’impresa ci aiuteranno sicuramente i fiumi di birra commerciale e artigianale di grande qualità e la tanta buona musica - rigorosamente live! – che accompagnerà le tre serate: tra gli altri, saranno sicuramente dei nostri i Palco Numero Cinque, pronti a farci cantare e ballare! Poi eventi sportivi, giochi per tutte le età, e tante altre sorprese abbiamo in serbo per voi!!!

Ma non si può certo bere senza mangiare! Ecco allora anche lo stand gastronomico, aperto tutte le sere, che proporrà un menù molto vario: dai piatti più vicini alla tradizione locale a quelli tipici delle feste della birra tirolesi!

Per ulteriori informazioni contattare Soverini Angelo al numero 333 5312882 (possibilmente dopo le 19).

Descrizione a cura della ProLoco Mezzolara

La Regione

L’Emilia-Romagna è costituita da due regioni dalla storia intensa: l’Emilia, dove si trova il capoluogo regionale Bologna e le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Ferrara e Modena, e la regione Romagna con le sue province di Ravenna, Rimini, Forlì-Cesena e una piccola parte dei comuni bolognesi situati a est del torrente Sillaro.
Sul territorio regionale sono presenti due Parchi Nazionali spartiti con la Toscana: Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna ed il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano.
Numerose la fauna e la flora che si possono incontrare in queste aree.
L’Emilia-Romagna è terra di bellezze storiche, naturali e della tavola.
La cucina emiliana è una delle cucine maggiormente richieste dai turisti che vengono a visitare questa terra ricca di bellezze di ogni genere.
Biblioteche, Luoghi sacri, Teatri, Abbazie, Musei, Cattedrali… monumenti dal fascino inestimabile che vanno ad implementare una già ricca storia regionale, rendendola sempre più significativa e ammirevole.
In Emilia Romagna è possibile unire l’utile al dilettevole.
Girando per le strade delle sue cittadine si possono incontrare luoghi storici ma anche luoghi in cui poter riassestarsi e fare una pausa gustando i numerosi piatti, aperitivi o semplicemente restando ad osservare la bellezza del posto.
Città d’arte e città di mare, in Emilia Romagna il divertimento va di pari passo con la cultura.

Bologna

Suggestivi paesaggi, tesori artistici di grande rilevanza storica e un continuo fermento culturale: queste le caratteristiche principali della provincia di Bologna, la più popolosa dell’intera regione.
Fra vaste pianure e morbide colline, il territorio del bolognese è colmo di punti di interesse turistico. Partendo dalla splendida Bologna, che si configura come una fra le città più apprezzate dai visitatori del nostro Paese; dinamico e vivace, il capoluogo della provincia è ricchissimo dal punto di vista artistico.
Fra le bellezze da visitare al suo interno, abbiamo gli antichi portici, che si sviluppano per 38 km fra le vie del centro, il complesso religioso di Santo Stefano, chiamato “le sette chiese”, la piazza Maggiore con la basilica di San Petronio, e le varie torri, fra cui le più celebri sono la Torre degli Asinelli e la Torre della Garisenda.
Oltre ai tesori artistici di Bologna, sono inoltre tanti i castelli, i palazzi storici, le ville e le rocche presenti all’interno della sua provincia, come il castello di Bentivoglio e la Rocca Sforzesca di Imola.
E chi si trova nel bolognese per ammirarne le bellezze, non può di certo perdersi le delizie della cucina tradizionale: fra un monumento, un concerto e una visita in un’area naturale protetta, non possono mancare un bel piatto di tagliatelle al ragù!

 

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive