Provincia di Ravenna

Introduzione

La provincia di Ravenna include 18 Comuni dell'Emilia Romagna. Confina a nord con la provincia di Ferrara, a ovest con la provincia di Bologna, a sud con la provincia di Firenze e di Forlì-Cesena, mentre a est è bagnata dal mare Adriatico.
Lo splendore dei mosaici, l’eccellenza delle testimonianze storiche, artistiche e archeologiche, fanno di Ravenna la citta` d’arte per antonomasia, che conserva e valorizza un patrimonio di inestimabile valore. Poco lontano c'è Cervia, antica citta` del sale, con la Torre San Michele, il borgo dei pescatori, i magazzini e la salina, luoghi in cui si respira il profumo e la tradizione dei mestieri legati al mare. Un altro centro, un altro volto: ecco Faenza, da secoli capitale mondiale della ceramica, le cui testimonianze più pregevoli si possono ammirare nello splendido museo, ma anche capitale della cultura a Palazzo Milzetti e al Museo Bendandi e, nei dintorni della citta`, nella deliziosa Oriolo dei Fichi.
In collina, preparatevi ad ammirare panorami davvero unici: dall’antico borgo medioevale e termale di Brisighella a Riolo Terme con la sua Rocca Sforzesca, passando per Casola Valsenio il “paese delle erbe e dei frutti dimenticati”.
La provincia di Ravenna, come tutta la Romagna, e` una terra generosa: mare, pianura, collina offrono prodotti unici accompagnati da vini inconfondibili.
Un vero e proprio viaggio nel gusto e nella bellezza.

Emilia-Romagna

L’Emilia-Romagna è costituita da due regioni dalla storia intensa: l’Emilia, in cui c’è il capoluogo regionale Bologna e le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Ferrara e Modena, e la regione Romagna con le sue province di Ravenna, Rimini, Forlì-Cesena e una piccola parte dei comuni bolognesi situati a est del torrente Sillaro.
Sul territorio regionale sono presenti due Parchi Nazionali spartiti con la Toscana: Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna ed il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano.
Numerose la fauna e la flora che è possibile osservare in queste aree.
L’Emilia-Romagna è terra di bellezze storiche, naturali e della tavola.
La cucina emiliana è una delle cucine maggiormente richieste dai turisti che vengono a visitare questa terra ricca di interessi di ogni genere.
Biblioteche, Luoghi sacri, Teatri, Abbazie, Musei, Cattedrali… monumenti dal fascino inestimabile che vanno ad implementare una già ricca storia regionale, rendendola sempre più significativa e attrattiva.
In Emilia Romagna è possibile unire l’utile al dilettevole.
Girando per le strade delle sue cittadine si possono incontrare luoghi storici ma anche luoghi in cui poter riassestarsi e fare una pausa gustando i numerosi piatti, aperitivi o semplicemente restando ad osservare la bellezza del posto.
Città d’arte e città di mare, in Emilia Romagna il divertimento si accoppia perfettamente con la cultura.

 

Territorio

 

Infrastrutture

 

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 2 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 2 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 2 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...