Firenze: non solo Arte

Spesso, quando si parla della Bella Firenze, la si accosta giustamente all’incredibile patrimonio culturale, artistico e storico che possiede.
Tantissimi luoghi degni di essere visitati almeno una volta nella vita come la Galleria degli Uffici, Musei Nazionale del Bargello, Museo di San Marco, Palazzo Vecchio, Palazzo Pitti, fanno accorrere ogni anno numeri altissimi di turisti nella città Toscana ma, Firenze, non è solo questo.
Abbiamo cercato di racchiudere in questi 3 giorni di itinerario anche le bellezze naturalistiche che la città offre.
Iniziamo la nostra scoperta!

  • Giorno 1

    Giardino di Torrigiani
    Completamente immerso nel cuore di Firenze, in Via de' Serragli, il Giardino di Torrigiani è il più grande Giardino privato d’Europa ad essere all’interno di una città.
    7 ettari di terreno in cui, a farla da padrone sopra una collina artificiale, è il famosissimo “torrino” dell’altezza di 22metri.
    Un “Bosco Sacro” con all’interno il Sepolcreto, il Tempietto dell’Arcadia, la bellissima statua di Osiride con le “regole” da mantenere nel Parco, quella di Atteone, di Giano ed Esculapio nonché la statua di Pietro Torrigiani con Seneca e di colui che lavorò in questo giardino: Pier Antonio Micheli.
    Il Giardino è molto conosciuto anche come orto botanico, infatti al suo interno è possibile osservare numerose specie di piante provenienti da tutto il mondo,
    Numerosi sono i vialetti con piante secolari, colline e prati in cui poter passare ore all’insegna del relax e della bellezza naturalistica.
    Simbolo del vasto patrimonio storico, artistico e culturale, il Giardino è curato dalle Famiglie Torrigiani Malaspina e Torrigiani di Santa Cristina.

    Villa Medicea “La Petraia”
    In una posizione di dominio sulla città di Firenze, Via Petraia 40, sorge una delle più belle e celebri ville medicee, “La Petraia”.
    La bellezza di questa villa la si può ammirare in ogni angolo, ma il suo vero punto di forza è il cortile coperto. Ricco di affreschi, come quello che raffigura le Gesta di Goffredo di Buglione alla presa di Gerusalemme o di quelli che rappresentano i Fasti medicei, il cortile è reso ancor più bello dalla copertura in ferro e vetro e dal prezioso lampadario di cristallo ametista.
    Da qui sarà possibile accedere alla famosa Sala Rossa o Sala degli Arazzi (sala da pranzo), alla Sala da Musica, a due sale contenenti sculture di alto valore e all’ex stanza da letto del granduca Cosimo III la cosiddetta Cappella Nuova, ricca di affreschi religiosi e per questo consacrata come luogo sacro.
    Salendo al Primo Piano, sarà possibile ammirare diversi Salotti (il Giallo, il Rosso e il Verde), la Sala Blu e quella Impero, lo Studio, la loggia con i mobili preziosi e la Camera della Bella Rosina.
    Numerosi sono i Giardini della Villa che si estendono sia sulla parte dinnanzi che su quella retro ad essa. Al loro interno ospitano sculture, fontane e composizione naturali che vanno a completare un’opera dalle bellezza rara.

    Fiume Arno
    Dopo una giornata all’insegna delle bellezze naturali e storiche, perché non lasciarsi coccolare da una piacevole passeggiata sul fiume Arno?
    Magari passando dal Ponte Vecchio, cogliendo l’occasione di godere di un panorama da cartolina.

  • Giorno 2

    Giardino delle Rose
    In Viale Giuseppe Poggi, è situato questo Giardino del 1865 e, dal quale, poter godere di una vista incantata sulla città.
    Aperto al pubblico nel 1895, è stato costruito seguendo il modello francese, ed oggi contiene anche una splendida oasi giapponese donata dall’architetto Yasuo Kitayama.
    Da diversi anni, il Giardino ospita numerose sculture di bronzo e due gessi, i quali alzano al valore di questo inestimabile Giardino.
    Da non perdere: la vista attraverso la “Valigia di Folon”.

    Giardino Bardini
    4 ettari di terreno a due passi dalla città, situato tra Costa San Giorgio e San Niccolò.
    Acquistato dalla famiglia Bardini e Von Beuthen agli inizi del ‘900, il Giardino Bardini viene rinnovato completamente; arricchito da divertenti tranelli per coloro che amano l’arte, il Giardino è un luogo in cui rifugiarsi per ammirare bellezze naturali e artistiche, nonché fermarsi qualche minuto per osservare la città dall’alto.
    Dopo numerosi anni che lo hanno nascosto agli occhi umani, il Giardino è tornato a risplendere, offrendo al pubblico l’accesso gratuito e numerosissime aree da poter scoprire.
    Il “Giardino dei tre giardini”, la scalinata barocca, il paro agricolo con il teatro in terra e il pergolato dei glicini… è un nuovo Giardino!
    La sua rinascita dà la possibilità, alla città di Firenze, di estendere la propria bellezza potendo far ammirare anche quella naturale e paesaggistica.

    Orto Botanico
    E’ rimasto del tempo libero?! Nessun problema, Firenze offre la possibilità di visitare il suo orto botanico con all’interno numerosissime specie di piante e…i dinosauri!

  • Giorno 3

    Villa Medicea Castello
    Ricordate la Villa Medicea Petraia? Firenze offre la possibilità di visitare e ammirare le bellezza di un’altra villa medicea: quella di Castello.
    Ricchissima di luoghi in cui ammirare le bellezze naturali, culturali, opere d’arte questa villa Medicea è davvero impossibile da perdere.
    La sua visita non è semplice. L’Olmo e il Vivaio sono sede dell’Accademia della Crusca e dell’Opera del Vocabolario Italiano, quindi la loro visita è possibile su prenotazione; invece i giardini sono gestiti per il Polo Museale di Firenze.

    Giardino di Boboli
    Chiamato anche “Giardino granducale di Palazzo Pitti”, è un vero e proprio giardino all’italiana di circa 45.000 m2 . In questo luogo, architettura e paesaggio la fanno da padroni.
    Di una bellezza incredibile, questo Giardino contiene numerose sculture, fontane, obelisco, gradinate dell’anfiteatro, i rinomati giardini (“Giardino del Cavaliere”, “Giardino di Madama”), l’ “Orto di Giove”, la Grotta del Buontalenti, il Prato dell’Uccellare, l’Isolotto, la Fontana dell’Andromeda, la Limonaia, la Kaffeehaus e tantissime altre bellezze italiane!

    Le spiagge dell’Arno
    E’ una pomeriggio di sole e volete semplicemente rilassarvi? Firenze offre anche…le spiagge! Proprio così!
    Un pomeriggio in pieno relax, a pochi passi dalle bellezze culturali in una delle città più belle di Italia!

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 1 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 1 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 1 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...

Itinerari Preferiti

Sardegna, immersioni indimenticabili

L’ambiente sottomarino della Sardegna è uno dei paradisi del Mediterraneo. Le coste dell’Isola...

Due giorni ad Assisi: un itinerario religioso sulle orme di San Francesco

Ricca di fascino e di pregio storico-culturale, Assisi (provincia di Perugia) è una fra le mete...

Reggio Calabria, non solo Bronzi di Riace

Sulla punta dello Stivale, a soli 3 km dalla Sicilia, Reggio Calabria è l'ultima città della...

La Via Francigena Italiana

La Via Francigena, così chiamata definitivamente da qualche decennio dopo che per secoli divideva...