Provincia di Gorizia

Introduzione

La provincia di Gorizia riunisce 25 Comuni friulani. Confina a ovest con la provincia di Udine, a sud-est con la provincia di Trieste, a nord e a est con la Slovenia, mentre a sud si è bagnata dal Mare Adriatico.
Attraversando questi luoghi, si respira atmosfera di confine e influenze mitteleuropee. E' qui che l'Europa occidentale e quella orientale si “toccano”. Come a Piazza Transalpina, nel capoluogo, l’unica piazza divisa tra due nazioni, Italia e Slovenia.
Basta spostarsi sui monti, poi per scoprire i luoghi della Grande Guerra e della Seconda Guerra Mondiale: dal Carso di Ungaretti al Sacrario di Redipuglia, da Oslavia a San Martino spaziando fino a Doberdò del Lago: nomi che sono storia. Poco più in là troviamo i dolci rilievi del Collio, di cui Cormòns rappresenta il cuore, con i vini bianchi i più buoni del mondo, e ancora Gradisca d’Isonzo, la bella città fortificata che sorge sulle rive del fiume, simbolo tangibile del legame più autentico fra italiani, sloveni e friulani che vivono da secoli in questa terra, dai mille volti e unica.
Sul litorale si stagliano Grado, la perla dell’Adriatico, l’Isola del sole, splendido centro balneare e termale con sabbia finissima, arricchito dall'atmosfera della laguna di Grado, ‘la citta vecia’ come la chiamano gli abitanti. È qui vicino, nei cantieri navali di Monfalcone che si costruiscono le navi più grandi del mondo.

Friuli Venezia Giulia

Regione a statuto speciale dell’Italia nord orientale, il Friuli Venezia Giulia ha una storia diversa da tutte le restanti regioni italiane.
Formata prevalentemente dalla regione storico-geografica del Friuli e solo da una piccola parte di Venezia giulia, questa regione non ha confini ben precisi.
Posta al confine tra etnie linguistiche diverse, come la slava, la latina e la germanica, il Friuli Venezia Giulia è un connubio di etnie e culture in un medesimo territorio.
Alpi, Prealpi, colline, pianure, coste, lagni e fiumi fanno di questa regione una delle più apprezzate dagli amanti della natura e della quiete.
Varie sono le attrazioni oltre a quelle naturali che ogni anno richiamano a sé numerosi turisti i quali, puntualmente, non possono far altro che ammirare le bellezze di questa regione così densamente ricca di cultura e bellezza.
Gorizia, Pordenone e Udine sono le città più note dopo, ovviamente, il capoluogo Trieste.
Tantissime sono le città d’arte in cui ammirare i grandi capolavori monumentali e storici e, perché no, gustarci un gustoso piatto tipico della tradizione culinaria del Friuli Venezia Giulia.

 

 

Infrastrutture

 

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 2 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 2 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 2 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...