Provincia di Viterbo

Introduzione

La provincia di Viterbo include 60 Comuni del Lazio. Confina a nord-ovest con le province di Grosseto e di Siena, a nord-est con la provincia di Terni, a est con la provincia di Rieti, a sud con la provincia di Roma, mentre a ovest si getta nel mar Tirreno.
Terme, antichi palazzi rinascimentali e la buona cucina genuina e saporita della Tuscia sono solo alcune delle caratteristiche peculiari di quest'area ricca di bellezze. Per gli amanti dei percorsi archeologici, una visita obbligata è quella a Ferento, un sito di grande interesse. Prima insediamento etrusco, poi centro urbano, politico e commerciale dell'antica Roma, conserva un teatro in ottimo stato di conservazione, dove in estate vengono conseguiti spettacoli e concerti. Ma le fortune di Viterbo si concentrano, in particolar modo, nel Medioevo, quando l'area, in posizione strategica tra la via Cassia e la Via Francigena, diventò cattedra vescovile prima e sede pontificia poi per un breve periodo. Tante le testimonianze di quest'epoca d'oro: il quartiere di medioevale di San Pellegrino, il Palazzo dei Papi, la cattedrale di San Lorenzo e, poco distante dal centro, l'area termale nota come le Terme dei Papi nel capoluogo; l'Abbazia di San Martino al Cimino in stile gotico cistercense e le cittadine di Tuscania e Tarquinia verso Roma.
Assolutamente imperdibile, poi, Civita di Bagnoregio, uno dei borghi medioevali più belli d'Italia, Ronciglione e Caprarola, sul Lago di Vico, Montefiascone sul Lago di Bolsena, Acquapendente verso il confine con la Toscana e Tolfa e Allumiere sui Monti della Tolfa.

Lazio

Monumenti, siti archeologici, località balneari, laghi, castelli, basiliche di importanza planetaria: il Lazio è un vero e proprio scrigno di tesori artistici, culturali e paesaggistici.
La Regione, composta da cinque province, vede come capoluogo la nostra meravigliosa Capitale. È qui che ci si ritrova dinnanzi ad un inestimabile patrimonio turistico, con un numero praticamente infinito di punti di interesse da esplorare.
Piazze, monumenti, castelli, chiese, gallerie d’arte moderna e contemporanea, parchi immersi nel verde (uno fra tutti l’immensa Villa Borghese), numerosissimi musei, e tanto altro ancora: è proprio a Roma che, possiamo affermare con fermezza, è racchiusa buona parte della storia del nostro Belpaese.
Ma chi si trova a visitare la Regione Lazio non subisce unicamente il fascino capitolino: ad assecondare le voglie dei vari turisti ci sono infatti numerose località e attrazioni, di varie epoche storiche. Fra queste meritano una menzione le terme – punto focale nella civiltà romana antica – presenti ad esempio nella cittadina di Fiuggi, ma anche le sontuose ville monumentali – molte risalenti al Rinascimento – come Villa D’Este, patrimonio dell’Unesco.
Oltre alle meraviglie storico-artistiche, la Regione Lazio offre ai turisti anche bellezze paesaggistiche di varia natura: ne sono esempio i vari laghi, tra cui quello di Bolsena e quello di Bracciano, come anche località balneari, quali Sperlonga e San Felice Circeo, e località montuose come il Terminillo.
E fra arte, storia, scenari naturali, shopping e relax, è bene infine non dimenticarsi della parte eno-gastronomica, ricordandovi di mangiare un bel piatto di pasta alla carbonara!

 

Territorio

 

Infrastrutture

 

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 2 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 2 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 2 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...