Provincia di Isernia

Introduzione

Caratterizzata da un paesaggio prevalentemente montuoso, la provincia di Isernia si trova in Molise e conta circa 88000 abitanti.
È una natura selvaggia e incontaminata a rendere estremamente caratteristico il territorio di questa provincia, in cui a dominare lo scenario paesaggistico sono i monti, appartenenti alle catene della Meta, del Matese, della Montagnola Molisana e dell’Alto Molise.
Ma le risorse naturali della provincia di Isernia non si focalizzano soltanto sulle montagne: accanto alle cime montuose si trovano infatti fiumi e torrenti, fra cui il Volturno, il Trigno e il Verrino, per un lago artificiale, ovvero quello di Castel San Vincenzo, e per aree pianeggianti come la piana di Venafro.
Insieme alla natura aspra e selvaggia, dal punto di vista turistico risultano particolarmente interessanti vari centri e borghi caratteristici, fra cui alcuni piccoli comuni che non superano i 1000 abitanti.
Il capoluogo Isernia, con il suo suggestivo borgo antico, è un luogo ricco di fascino: al suo interno si possono ammirare, fra i monumenti appartenenti a diverse epoche storiche, la fontana Fraterna, la cattedrale, il museo archeologico e la chiesa dei santi Cosma e Damiano.

Molise

Situato al centro di un trittico di regioni, tra Abruzzo, Lazio e Puglia, e affacciato sul mare Adriatico, il Molise è la regione più giovane d'Italia.
Gli scorci incontaminati del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise rivelano viste in cui l'aria pura e la natura regalano oasi nascoste a viaggiatori e specie protette. Lungo l’Appennino molisano il turista si può smarrire tra le vie della transumanza, alla scoperta dei caratteristici “tratturi”, i percorsi che da secoli mettono in comunicazione i pascoli della Puglia con quelli molisani, in quello che un tempo era un incessante via vai di greggi.
Per immergersi a pieno in questo piccolo presepe di usi e tradizioni locali, in cui la storia millenaria fa dimostrazione di sé in siti archeologici, abbazie e castelli che puntellano il territorio, è fondamentale andare alla scoperta dei piccoli borghi che tramandano usi e costumi, tecniche artigianali e tradizioni ormai scomparse nel resto d'Italia.
Inoltre, un percorso turistico di estremo interesse può essere una visita alle spiagge e al mare molisano, famoso per le acque cristalline e la pulizia.
Infine, agli appassionati del genere non può sfuggire che una frazione del suo capoluogo, Campobasso, dà il nome al meridiano di riferimento per il fuso orario di gran parte dell'Europa occidentale, denominato Termoli-Etna.

 

Territorio

 

Infrastrutture

 

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 3 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 3 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 3 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...