Monte Bianco, il sogno alpinistico italiano

Il Monte Bianco è la vetta più prestigiosa dell’omonimo massiccio. La sua ascensione è lunga e faticosa ma di grande soddisfazione.
Il Monte Bianco dal rifugio Gonella viene chiamata la via del Papa. Aperta in discesa da Achille Ratti e compagni nel 1890 è diventata poi la via italiana più facile per l’ascensione alla vetta. Lunga ed impegnativa offre scenari particolari e un grandissimo ambiente di alta montagna. Solitamente la discesa dalla vetta viene poi effettuata per una delle due vie normali francesi.

Considerati dei trekking di alta montagna visto che si sviluppano lungo ghiacciai e permettono la realizzazione di diverse cime oltre i 4000 mt.. E’ il programma da noi consigliato per coloro che intendono raggiungere la vetta del Monte Bianco seguendo un percorso specifico di allenamento e acclimatamento. Gli appassionati “conquisteranno” il Breithorn, il Gran Paradiso e il Monte Bianco in modo regolare e progressivo.

  • Giorno 1

    I Breithorn Occidentale e Centrale sono le vette con cui ha termine ad occidente la serie di 4000 del Rosa.
    La salita all'Occidentale è considerata una delle più facili delle Alpi, pertanto ancor più di altre comuni cime come il Castore è spesso utilizzata come "primo 4000".
    Pur avendo uno sviluppo chilometrico interessante (circa 13 Km interamente su ghiaccio) il percorso non presenta particolari difficoltà se affrontato con attenzione.
    I pericoli oggettivi sono rappresentati, come spesso accade, dalla possibilità di incontrare crepacci lungo il percorso e da un breve tratto sulla cresta est dell'Occidentale che potrebbe essere affilata. Inoltre la cima del Centrale è sempre caratterizzata da grandi cornici che si protendono verso nord, quindi è impossibile affacciarsi sulla Svizzera, mentre il panorama dall'Occidentale è dominato dall'inconfondibile sagoma del Cervino e dalle vicine vette del Mischabel, nonchè da buona parte del Rosa. A nord scorrono i grandi ghiacciai provenienti dai versanti nord del Rosa, e in fondovalle appare Zermatt.

  • Giorno 2

    Dal parcheggio di Pont seguire il sentiero, oltre il torrente, verso destra, prima attraverso il bosco e poi per pendii erbosi e rocciosi, salendo con numerose svolte al Rif. Vittorio Emanuele.
    Sveglia intorno alle 4 del mattino, colazione e partenza per la cima. La salita si effettua per la prima parte tracce di sentireo e successivamente su ghiacciaio. Gli ultimi metri richiedono qualche passaggio su roccia. L’ascensione richiede dalle 4 alle 6 ore per la salita e 2/3 per la discesa. Discesa che può essere effettuata sull’itineraro di salita oppure sull’altro rifugio compiendo così un percorso ad anello.

  • Giorno 3

    MONTE BIANCO 4807mt. 1° giorno:Ritrovo alle 14.30 alla Funivia del Monte Bianco e trasferimento con gli impianti sino all'Aiguille du Midi. Da qui dopo circa 20 minuti si raggiunge il rifugio Des Cosmiques, cena e pernottamento in loco. 2° giorno:Partenza verso le 01.00 del mattino e salita al Monte Bianco lungo la spalla del Mont Blanc du Tacul, Mont Maudit e il colle della Brenva sino alla cima. Discesa e rientro a Courmayeur.

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 1 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 1 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 1 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...

Itinerari Preferiti

Sardegna, immersioni indimenticabili

L’ambiente sottomarino della Sardegna è uno dei paradisi del Mediterraneo. Le coste dell’Isola...

Trekking: salita al Gran cratere di Vulcano (Isole Eolie)

Caratterizzata da distese di sabbia nera, fanghi termali e paesaggi d’incanto, l’isola di Vulcano è...

Dolce vita romana: un itinerario romantico nella capitale

Meraviglie architettoniche, tesori artistici dal valore inestimabile, eventi culturali di...

La Via Francigena Italiana

La Via Francigena, così chiamata definitivamente da qualche decennio dopo che per secoli divideva...