Parco Nazionale Circeo

Parco Nazionale del Circeo

Introduzione

Il Parco Nazionale del Circeo è una delle aree naturali protette più antiche d'Italia. Istituito nel 1934, si snoda lungo la costa tirrenica del Lazio, nel territorio compreso tra Anzio e Terracina.
L'area protetta occupa una superficie di 5.616 ettari in cui trovano spazio un promontorio, un'isola, oltre 20 chilometri di dune che si affacciano sul mare, quattro laghi costieri, oltre 3000 ettari di foresta, i centri storici di Sabaudia e San Felice, siti architettonici di pregio come la Villa di Domiziano e il Borgo di Fogliano.
In queste aree, abitate dall'uomo fin dalla preistoria, si mantiene ancora intatto il delicato equilibrio tra natura e antropizzazione, flora e fauna dalla spiccata biodiversità con le testimonianze storiche del passaggio di secoli, di culture e popoli diverse.
All'interno dei confini del parco si possono rintracciare cinque diversi habitat: la foresta, con ciò che rimane della vecchia "Selva di Terracina"; il promontorio, che coincide con la vetta del monte Circeo; la duna litoranea, che dalla scogliera calcarea del Circeo si estende fino a Capoportiere; le zone umide dei quattro laghi costieri di Paola, Caprolace, Monaci e Fogliano; l'isola di Zannone.

Lazio

Monumenti, siti archeologici, località balneari, laghi, castelli, basiliche di importanza planetaria: il Lazio è un vero e proprio forziere ricolmo di tesori artistici, culturali e paesaggistici.
La Regione, composta da cinque province, vede come capoluogo la nostra meravigliosa Capitale. È qui che ci si ritrova al cospetto di un inestimabile patrimonio turistico, con un numero praticamente infinito di punti di interesse da esplorare.
Piazze, monumenti, castelli, chiese, gallerie d’arte moderna e contemporanea, parchi immersi nel verde (uno fra tutti l’immensa Villa Borghese), numerosissimi musei, e tanto altro ancora: è proprio a Roma che, possiamo affermare con fermezza, è racchiusa buona parte della storia del nostro Belpaese.
Ma chi si trova a visitare la Regione Lazio non subisce unicamente il fascino capitolino: ad assecondare le voglie dei vari turisti ci sono infatti numerose località e attrazioni, legate a varie epoche storiche. Fra queste meritano una menzione le terme – che riflettono gli antichi usi della civiltà romana – presenti ad esempio nella cittadina di Fiuggi, ma anche le sontuose ville monumentali – molte risalenti al Rinascimento – come Villa D’Este, patrimonio dell’Unesco.
Non solo storia e cultura, la Regione Lazio offre ai turisti anche bellezze paesaggistiche di varia natura: ne sono esempio i vari laghi, tra cui quello di Bolsena e quello di Bracciano, come anche località balneari, quali Sperlonga e San Felice Circeo, e località montuose come il Terminillo.
E fra arte, storia, scenari naturali, shopping e relax, è bene infine non dimenticarsi della parte eno-gastronomica, ricordandovi di mangiare un bel piatto di pasta alla carbonara!

Latina

Scorci paesaggistici di varia natura e pittoreschi borghi antichi caratterizzano la provincia laziale di Latina.
Con circa 570000 abitanti e un’estensione di 2.250 km², la provincia di Latina offre ai visitatori diverse opportunità di svago e divertimento.
Il territorio presenta vari ambienti naturali: si passa dalle montagne, tra cui i Monti Lepini e i monti Ausoni, alle aree pianeggianti, come l’estesa pianura dell’Agro Pontino, caratterizzata da aree selvatiche e ambienti agricoli.
Tra le bellezze naturali di questo territorio rientrano poi i corsi d’acqua, fra cui il Garigliano, i laghi, come quello di Fogliano, le aree protette, come il parco nazionale del Circeo, e le zone costiere, affollatissime nel periodo estivo.
Ed è proprio dalle località balneari che il turismo della provincia di Latina trae particolare beneficio: cittadine come Sabaudia, Sperlonga, Gaeta, Terracina ma anche le isole Ponziane (Ponza, Ventotene, Santo Stefano, Gavi, Zannone, Palmarola), a largo del Golfo di Gaeta, rappresentano infatti delle mete privilegiate dai turisti nei mesi più caldi.
E accanto ai tesori naturalistici, la provincia di Latina offre ai visitatori la possibilità di ammirare opere d’arte di varie epoche, di immergersi fra borghi medievali di grande fascino e di gustare le prelibatezze della cucina locale.

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 1 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 1 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 1 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...