Parco Regionale Alto Garda bresciano

Il Parco Alto Garda Bresciano, con le rocce strapiombanti nel lago, gli ampi terrazzati, i sentieri e le strade panoramiche che si srotolano fra le valli, le montagne, i boschi ed i paesi dell'entroterra e della riviera è tra gli ambienti più incantevoli che la natura ha voluto regalarci. E' un dono di cui bisogna essere consapevoli, da preservare, da curare, ma anche da apprezzare meglio, scoprendo più nei dettagli l'infinità di risorse ambientali che ci offre.

Introduzione

Creato nel 1989, il parco regionale naturale dell’Alto Garda Bresciano si trova in Lombardia, nel bresciano, e interessa ben nove comuni.
Fra il rigido e aspro ambiente montano e il fascino dell’ambiente lacustre, questo parco regionale presenta vari luoghi che stuzzicano l’interesse di numerosi visitatori. A partire dalla presenza del lago di Garda, che offre un valore aggiunto a questi splendidi territori e che, con la presenza di una rigogliosa vegetazione di tipo mediterraneo, va a cozzare con lo scenario montuoso che caratterizza le altre zone del parco.
Fra vette che raggiungono altezze di 1976 metri (nel caso del Monte Caplone) e riserve naturali di estrema bellezza, come quella dell’ex Lago di Bondo, si snodano all’interno del parco sentieri naturali e strade forestali, mulattiere, dove si incontrano numerosi rifugi, bivacchi e case rurali. Fra le più apprezzate dai turisti, abbiamo i fienili di Cima Rest, ovvero piccoli edifici rustici con tetti di paglia, in cui è possibile soggiornare per vivere una vacanza all’insegna del relax e della natura.

Lombardia

Prima per popolazione, seconda per densità. Questa è la Lombardia, regione dell’Italia nord-occidentale famosa per detenere una quantità di attrazioni di ogni genere.
Capoluogo regionale è Milano, la capitale italiana della moda in cui poter attraversare vie ricche di negozi, pub, bar. La movida milanese è una delle più richieste e più sognate.
Ma non è solo moda, la Lombardia ha in sé numerosi laghi come i bellissimi Lago di Garda, Lago Maggiore, Lago di Como, Lago di Iseo e numerosi altri, meta di parecchi turisti.
Con un clima mediterraneo, la regione Lombardia è un luogo in cui il turismo è continuamente attivo date le numerose attività che si possono svolgere sia durante i periodi freddi che in quelli caldi.
La Lombardia è stata, inoltre, la prima regione italiana ad introdurre norme per la tutela del territorio; semplici escursioni lungo i sentieri rocciosi della regione possono far scoprire agli occhi dei turisti e dei cittadini tantissimi animali di diversa specie.
La Lombardia ha in condivisione con la Svizzera il Monte San Giorgio, patrimonio mondiale dell’umanità per il grandissimo valore dei fossili che si possono vedere sulle pareti rocciose del monte stesso.
Brescia, Bergamo, Como, Lodi, Mantova, Cremona…centri abitati che fanno della Lombardia meta ambita da chiunque venga in visita nel nostro Bel Paese.
Bellezze diverse che toccano i punti cardine di un turismo che in Lombardia è continuamente visibile, dalla moda alla storia dei suoi panorami e monumenti la Lombardia è il luogo ideale per poter trascorrere giornate all'insegna di relax, spunti culturali e…acquisti!

Brescia

Con una superficie di circa 4700 km, la provincia di Brescia è la più ampia di tutta la regione Lombardia.
Il suo è un territorio ricco di punti di interesse, legati alla natura, all’arte, all’architettura, alla cultura e alla buona cucina.
Chi sceglie di visitare Brescia, così come i vari caratteristici comuni della sua provincia, non rimarrà di certo deluso. Innanzitutto c’è da sottolineare la ricchezza naturalistica che valorizza l’intera area: insieme alle valli, tra cui la Val Camonica, la Valle Sabbia e la Bassa Bresciana, è possibile ammirare morbide colline, numerosissimi fiumi e ancora laghi, fra cui il celebre Lago di Garda, condiviso con le province di Trento e Verona.
Ma accanto al patrimonio naturalistico, nella provincia di Brescia c’è anche spazio per l’arte e la storia. Basti pensare al capoluogo, che custodisce vari monumenti di estrema importanza, come l’area monumentale del Foro Romano e il monastero di Santa Giulia (dichiarati entrambi patrimonio dell’umanità UNESCO), chiese, siti archeologici, ma anche fortezze, come il castello di Brescia, di epoca medievale, e palazzi antichi, come il rinascimentale palazzo della Loggia.
Ma insieme all’arte e alla natura, una volta giunti nella provincia di Brescia, i visitatori non potranno certamente rinunciare a deliziarsi con le varie delizie della cucina tradizionale: dalla travagliatina al bossolà, scegliere sarà un’ardua impresa.

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 1 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 1 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 1 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...