Parco Regionale Fanes Sennes Braies

Parco Naturale Fanes - Sennes e Braies

Introduzione

Fra i parchi naturali più ampi del Trentino-Alto Adige rientra di certo il parco regionale Fanes Sennes Braies, che occupa i territori dei comuni di Badia, Braies, Dobbiaco, La Valle, San Vigilio di Marebbe e Valdaora, in provincia di Bolzano.
Istituito nel 1980, questo parco si estende per circa 25000 ettari ed è interamente incluso in area dolomitica. Le montagne sono infatti l’elemento caratterizzante del parco, che presenta cime alte fino a 3000 metri e varie formazioni rocciose calcaree.
All’interno del parco regionale naturale Fanes Sennes Braies, ci si può imbattere in uno dei vari percorsi naturali per ammirare vari laghi di diverse dimensioni, tra cui spiccano il lago di Dobbiaco e il lago di Braies, incastonato fra vette dolomitiche.
E fra le robuste ed elevate vette si trovano, oltre che caratteristici laghetti, anche importanti edifici storici; a 2000 metri di altezza, si può infatti ammirare il Forte di Prato Piazza, una fortificazione austriaca che sorge sulla cima omonima.
Luoghi di estrema bellezza, arricchiti dai colori di piante come la stella alpina, l’arnica e la genziana e dalla presenza di varie specie animali tipicamente d’alta quota, come il capriolo, il cervo, lo stambecco e il camoscio.

Trentino-Alto Adige

Il luogo giusto per conoscere pace, bellezza e storia. Il Trentino Alto Adige fa parte della macro-area del Triveneto; avente capoluogo Trento è una delle regioni italiane con minor densità di popolazione toccando appena 1.048.504 abitanti.
Regione prevalentemente montuosa, il Trentino Alto Adige è meta ambita per gli amanti della montagna.
Ideale in ogni stagione per la vasta gamma di attività che gli impianti offrono ai turisti, questa regione è ricca di fauna e flora di ogni genere.
Alpi retiche, Prealpi e Dolomiti sono fantastiche cartoline possibili in questa regione, talmente maestose e belle da lasciare senza fiato chiunque le guardi.
Numerose sono anche i declivi e i passi che si possono incontrare in Trentino Alto Adige, come la Val Venosta, Val Pusteria, Val d’Adige, il Passo del Brennero, Passo Gardena, Passo dello Stelvio…
Bellezze naturali nascoste in ogni angolo di questa regione che sembra una piccola scultura plasmata a mani nude dal più bravo degli artisti, una vera perla capace di attrarre tantissimi turisti ogni anno.
Laghi e aree protette vanno a completare i luoghi stupendi di queste zone.
Lago di Levico, di Molveno, Lago di Carezza, Parco Nazionale dello Stelvio, Parco Nazionale Dolomiti di Sesto, Parco Naturale Monte Corno sono solo alcuni dei numerosissimi parchi e laghi che si possono visitare in Trentino Alto Adige.
Bellezze naturali che incontrano bellezze monumentali come le fortezze che trovano dimora in questo territorio, sono le attrazioni che catturano l’attenzione di ogni turista e che fanno del Trentino una delle regioni più apprezzate d’Italia.

Bolzano

Con oltre 500000 abitanti e una superficie di circa 7400 kmq, la provincia autonoma di Bolzano si configura come la più settentrionale, oltre che la più estesa, provincia d’Italia.
Particolarmente variegato dal punto di vista paesaggistico, il territorio altoatesino è uno dei luoghi più gettonati per il turismo di montagna. Sono moltissimi, infatti, i visitatori italiani e stranieri che si ritrovano nell’area del Sud Tirol, in tutte le stagioni dell’anno, per godere delle ricchezze naturali presenti al suo interno.
Dalle valli ai monti, dalle aree protette ai borghi caratteristici, sono tante le opportunità offerte ai turisti per delle vacanze all’insegna del relax e del divertimento. Oltre alle imponenti cime montuose, fra cui la più elevata è quella dell’Ortles (3905 metri), nella zona del Sudtirol si trovano numerose valli, come la valle Aurina, fiumi, suggestivi laghetti, parchi ma anche grotte, gole e altre caratteristiche formazioni naturali come il canyon di Bletterbach e le meravigliose piramidi di terra.
Insieme ai tesori naturali, all’interno della provincia di Bolzano c’è la possibilità di ammirare antiche e imponenti costruzioni, come castelli e fortezze, oltre che numerose chiese, appartenenti a varie epoche.
I visitatori si possono perciò sbizzarrire tra gli splendidi scenari naturali, le bellezze artistiche, la buona cucina e l’atmosfera fiabesca che regna in questo territorio, specie nel periodo dei mercatini di Natale.

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 1 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 1 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 1 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...

Punti di interesse: 21