Parco Regionale Maremma

Il territorio del parco, delimitato dalla ferrovia Livorno-Roma, si estende lungo la costa tirrenica da Principina a Mare ad Alberese, fino a Talamone. Elementi geografici significativi sono costituiti dall'ultimo tratto del fiume Ombrone, dal sistema orografico dei monti dell'Uccellina, che raggiunge i 417 metri a Poggio Lecci, dall'area palustre della Trappola, oltrechè dal tipo di costa, ora falcata sabbiosa, ora a falesia precipite.

Introduzione

Uno dei Parchi maggiormente amati d’Italia è quello della Maremma, nella terra di Toscana, che con i suoi 9800 ettari di terreno va dal paese di Principina a Mare fino a Talamone.
Il suo territorio comprende aree paludose con diverse specie di uccelli tipici di questi habitat e zone tipiche della macchia mediterranea con flora e fauna caratteristiche.
Altri tipi di ambienti che è possibile incontrate nel parco Regionale della Maremma sono quelli dati da praterie, aree agricole, zone umide di acqua dolce e quelle ricche di pini domestici e alberature varie.
Altri paesaggi in cui ci si può imbattere visitando il Parco della Maremma, sono quelli sabbiosi ricchi di dune prive di impianti di balneazione.
Non si può parlare di questo Parco senza nominare le grandi distese di uliveti che sono natii della zona, avvicinati anche da lecci, querce da sughero, rosmarino, erica, ginestra, aglio selvatico…
Insetti, cinghiali, volpi, daini, istrici, rettili, uccelli acquatici, pesci sono gli animali che popolano questa vasta area italiana, ricca di bellezze naturali tanto da essere citata molte volte come un luogo di grande interesse.

Toscana

Famosa in tutto il mondo per via della sua importanza artistico-culturale, la Toscana è un crocevia di turisti, affascinati dalle innumerevoli testimonianze di epoca medievale, rinascimentale, etrusca o ancora barocca, disseminate fra le varie località della Regione.

Basti riflettere intanto al capoluogo, Firenze, definita la “culla del Rinascimento”; un luogo pieno di fascino e di storia, che accoglie in ogni angolo monumenti, ville, teatri, musei, chiese ed edifici di estrema bellezza.

Ma lo splendore non si limita unicamente al capoluogo. Anche le altre città toscane portano infatti con sé tracce di storia e di cultura: ne sono esempi luoghi come piazza dei Miracoli di Pisa, Piazza del Campo di Siena, o ancora le incantevoli ville medicee.

Patria dell’arte ma anche della letteratura italiana (non dimentichiamo che la Toscana ha dato i natali a scrittori del calibro di Dante Alighieri, Francesco Petrarca e Giovanni Boccaccio), questa Regione è anche nota per la sua diversità paesaggistica. Dalle case rurali, sparse fra le campagne toscane, si passa alle varie località balneari, come le isole dell’Arcipelago Toscano, che nella stagione estiva accolgono ogni anno numerosi turisti.

Fra i territori più noti e più frequentati della Toscana rientrano inoltre le località legate a fonti termali, fra cui le famose Montecatini, Montepulciano e Saturnia, delle oasi di pace e relax rivolte a chi è in cerca di un soggiorno di benessere.

Insomma, che si tratti di arte, di cultura, di natura e di relax, una cosa è certa: chi sceglierà come destinazione turistica la Toscana, difficilmente resterà deluso. E non resteranno delusi neanche gli appassionati di enogastronomia: con una bistecca alla fiorentina e un buon calice di Chianti, il soggiorno toscano sarà ancora più gradevole.

Grosseto

Quella di Grosseto, con i suoi 4500 kmq, è la più estesa fra le province della regione Toscana.
Paesaggi differenti la caratterizzano e la rendono una meta turistica aperta alle esigenze di tutti i visitatori: i turisti che scelgono di trascorrere qualche giorno nel capoluogo Grosseto, così come nei comuni del suo territorio provinciale, hanno infatti la possibilità di dedicarsi al relax in spiaggia, alle visite culturali, alla cura del corpo o ancora all’immersione in una delle varie riserve naturali.
Gli scenari paesaggistici variano di zona in zona: insieme alle aree collinari, all’interno della provincia di Grosseto si trovano dei rilievi montuosi, un cono vulcanico, ovvero quello del Monte Amiata, lagune, paludi, aree umide, mentre, avvicinandosi alla costa, trova spazio la celebre pianura maremmana.
Una ricchezza naturalistica davvero eccezionale, che rende questa provincia la destinazione ideale per chi è in cerca di una vacanza all’insegna del relax. Ma anche chi è in cerca di arte e cultura non resterà di certo deluso: all’interno della provincia di Grosseto i viaggiatori potranno ammirare rocche, castelli, chiese, aree archeologiche, come il parco archeologico Città del Tufo, e caratteristici borghi di epoca medievale e rinascimentale.
Immersioni nelle preziose riserve naturali, visite fra le bellezze artistiche ma anche divertimento e benessere. I turisti possono ad esempio godere delle cure di benessere e salute dei centri termali, tra cui le Terme di Saturnia a Manciano, o, nella stagione estiva, possono rilassarsi e divertirsi nelle località balneari, fra cui Capalbio, Monte Argentario e le isole meridionali dell’Arcipelago Toscano.

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 1 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 1 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 1 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...