Parco Regionale Monte Barro

Il Monte Barro, interamente compreso nell'omonimo parco regionale, si trova presso Lecco, a sud ovest delle Grigne ed è delimitato dall'estremità orientale del Lago di Como, dal lago di Annone, dal lago di Garlate e dalla sella di Galbiate: si tratta di un rilievo calcareo-dolomitico alto 922 m, completamente isolato dai monti circostanti e direttamente affacciato sull'alta pianura, costituisce un vero avamposto delle Prealpi Lombarde verso la Pianura Padana. Il parco è un Sito di Importanza Comunitaria, ossia una delle aree europee ritenute di maggior importanza per la conservazione della natura.

Introduzione

Il Parco Regionale del Monte Barro, situato in Lombardia, alle porte di Milano, è un ambiente naturale facilmente accessibile e particolarmente significativo perché concentra in una superficie relativamente ridotta molteplici siti di interesse naturalistico, storico, archeologico e paesaggistico.
Sul fronte ambientale, il parco alterna boschi, praterie e rupi colorate da oltre mille varietà vegetali: un'eccezionale densità di piante differenti in meno di 700 ettari di riserva. Tanta biodiversità è connessa all'origine del territorio, inserito nel distretto insubrico e interessato dalle glaciazioni pleistoceniche che hanno lasciato un'impronta sul substrato calcareo-dolomitico. Ma anche la posizione del Monte Barro è importante, in questo senso, in quanto crocevia obbligato sulle rotte migratorie di numerosi uccelli, monitorati dalla Stazione Ornitologica di Costa Perla, una ex tenuta di caccia riconvertita in osservatorio scientifico.
Le campagne di scavo archeologico hanno {messo in|riportato alla) luce un vasto e articolato insediamento residenziale e militare di età gota (V-VI secolo), un esempio unico in Italia, i cui principali manufatti sono esposti nell'Antiquarium presso il Centro Parco dell'Eremo. Per gli amanti della cultura, una tappa obbligata è, poi, il Museo Etnografico dell'Alta Brianza, realizzato nel borgo medievale di Camporeso.

Lombardia

Prima per numero di abitanti, seconda per densità. Questa è la Lombardia, regione dell’Italia nord-occidentale famosa per detenere una quantità di attrazioni di ogni genere.
Capoluogo regionale è Milano, la grande città della moda in cui poter attraversare vie ricche di negozi, pub, bar. La movida milanese è una delle più richieste e più sognate.
Ma non è solo moda, la Lombardia ha in sé numerosi laghi come i bellissimi Lago di Garda, Lago Maggiore, Lago di Como, Lago di Iseo e numerosi altri, meta di parecchi turisti.
Con un clima mediterraneo, la regione Lombardia è un luogo in cui il turismo è continuamente attivo date le numerose attività che si possono svolgere sia durante i periodi freddi che in quelli caldi.
La Lombardia è stata, inoltre, la prima regione italiana ad introdurre norme per la tutela del territorio; semplici passeggiate lungo i sentieri rocciosi della regione possono far scoprire agli occhi dei turisti e dei cittadini tantissimi animali di diversa specie.
La Lombardia ha in condivisione con la Svizzera il Monte San Giorgio, patrimonio mondiale dell’umanità per l’inestimabile valore dei fossili che si possono vedere sulle pareti rocciose del monte stesso.
Brescia, Bergamo, Como, Lodi, Mantova, Cremona…città che fanno della Lombardia meta ambita da chiunque venga in visita nel nostro Bel Paese.
Bellezze diverse che toccano i punti cardine di un turismo che in Lombardia è continuamente visibile, dalla moda alla storia dei suoi paesaggi e monumenti la Lombardia è il luogo ideale per poter trascorrere giornate all'insegna di relax, spunti culturali e…shopping!

Lecco

E’ situata in Lombardia, accoglie 340000 abitanti ed occupa una superficie di circa 815 km²: è la provincia di Lecco, un luogo in cui la bellezza naturale, le opere d’arte e le bontà gastronomiche offrono diversi itinerari turistici da esplorare.
Il territorio di questa provincia è dominato dalla presenza di montagne, mentre in minima parte si alternano morbide colline. Fra i monti più noti della zona rientrano il Monte Legnone, alto ben 2609 metri e il caratteristico Monte Resegone o Serrada.
A rendere particolarmente suggestiva l’area della provincia di Lecco sono i vari laghi e i corsi d’acqua che la attraversano: oltre al più famoso lago di Como, abbiamo il lago di Annone, quello di Olginate e quello di Pusiano; per ciò che concerne invece i fiumi, i principali sono l’Adda e il Lambro.
E proprio intorno a questi fiumi si sviluppano due delle più apprezzate aree protette di tutta la regione: il parco della Valle del Lambro e il parco dell’Adda Nord, mete ideali per gite all’aria aperta e soggiorni a stretto contatto con la natura.
Insieme alle splendide risorse naturali, all’interno della provincia di Lecco si trovano poi opere artistiche e architettoniche di notevole rilevanza storica: le dighe leonardesche, ad esempio, ma anche il Ponte Azzone Visconti, le varie chiese e le sontuose ville.
Chi si trova a Lecco e nei comuni della sua provincia non può infine rinunciare a deliziarsi con i piatti tipici della sua cucina tradizionale: fra questi, immancabili la polenta e la salsiccia.

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 1 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 1 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 1 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...

Punti di interesse: 1

Cosa puoi vedere