Parco Regionale Monte Fenera

Il Parco prende il nome dal monte che si erge, possente e solitario, sopra i rilievi della Bassa Valsesia e che, per il suo profilo, è riconoscibile dalla pianura novarese e vercellese: il Fenera. Il suo territorio, ottima scelta per una vacanza alternativa, è situato in zona baricentrica rispetto alla pianura caratterizzata dalle risaie, all'Alta Valsesia, dove si erge il gruppo del Monte Rosa, ai laghi d'Orta e Maggiore. E' quindi un punto di partenza per escursioni correlate al territorio circostante dove storia, cultura e tradizioni si sono espresse e influenzate reciprocamente nel tempo.

Introduzione

Il Parco Naturale Regionale Monte Fenera si trova sui monti piemontesi della Bassa Valsesia, tra le province di Vercelli e Novara, equidistante dalle risaie della pianura poco, dall'Alta Valsesia, con il massiccio del Monte Rosa, e dai laghi Orta e Maggiore.
Il suo nome deriva da quella della vetta più alta dell'area protetta, facilmente riconoscibile per il suo singolare profilo solitario e possente.
Grazie alla sua posizione centrale rispetto alle altre attrazioni naturalistiche circostanti, è un punto di partenza ideale per escursioni su vasta scala del territorio attigua, una zona dove natura, storia, cultura e tradizioni locali si sono influenzate reciprocamente nel corso dei millenni.
Non a caso, nelle numerose grotte, disseminate dentro i confini del parco e provocate da fenomeni di carsismo sulle rocce calcaree dolomitiche, sono stati ritrovati resti di animali preistorici come l'orso delle caverne, e manufatti umani che risalgono dal Paleolitico all'età romana.
Tante le unicità ambientali del parco, che custodisce 30 specie botaniche esclusive, tra cui il relitto glaciale della Daphne alpina, ben 16 specie di felci e distese di pungitopo. Inoltre, all'interno dei confini del Parco Regionale Monte Fenera nel 1994 è avvenuta la prima nidificazione di Cicogna nera in Italia.

Piemonte

Il Piemonte può vantare mille risorse.
Con i suoi 160.000 ettari di aree protette, il territorio piemontese si suddivide tra montagne imponenti, pianure e colline offrendo l’occasione di conoscere habitat diversi racchiuso nello stesso territorio.
Le alte vette sono meta ambita tra coloro che amano praticare sport invernali, a questo proposito in Piemonte sono numerosi gli impianti sciistici che permettono agli appassionati di potersi dilettare anche nelle piste più estreme.
Spostando lo sguardo, oltre il bianco candido della neve invernale, è possibile trovare pianure e colline che vanno a completare il panorama di questa incredibile regione, dall’incredibile varietà e bellezza.
Torino, capoluogo regionale, con i suoi abitanti è il quarto comune per popolazione in Italia andando a costituire il terzo pilastro economico-produttivo italiano.
Famosi sono i punti di interesse che ogni anno attirano i turisti a visitare Torino, patria della storia, della cultura e della cucina italiana.
Chiese, teatri, università rinomate, parchi e musei sono tra le mete più ambite del capoluogo piemontese lasciando sempre, però, spazio anche alle altre innumerevoli bellezze del Piemonte racchiuse all’interno delle sue città come Alessandria, Cuneo, Asti, Novara, Biella e molte altre.
Non dimentichiamo che in Piemonte sono inoltre presenti due Parchi Nazionali: il Gran Paradiso e la Val Grande.
In Piemonte la storia si fonde perfettamente con l’alta tecnologia presente all'interno delle industrie, l’arte, la cultura, la cucina prelibata e l’artigianato pregiato fanno da sfondo a paesaggi dalla bellezza unica che ogni anno ospitano numerosi turisti da tutto il mondo.

Vercelli

Una natura variegata e lussureggiante, insieme a monumenti di grande pregio artistico, caratterizzano la provincia di Vercelli, situata in Piemonte, fra le province di Verbano-Cusio-Ossola, Novara, Alessandria, Torino, Biella e la Valle d’Aosta.
Fra le destinazioni più interessanti della provincia rientra certamente il capoluogo Vercelli, città d’arte particolarmente ricca dal punto di vista storico e architettonico. Il suo centro storico medievale {vanta|custodisce un gran numero di] chiese, torri, castelli e palazzi antichi di rara bellezza: dalla Basilica tardo gotica di Sant’Andrea alla chiesa di San Marco, dalla sinagoga all’anfiteatro romano, dalle piazze alle torri, come la torre dell’Angelo e la Torre Vialardi.
Una ricchezza artistica di grande interesse turistico, che si lega alle bellezze naturali del luogo. In un potenziale tour nel territorio della provincia di Vercelli si può ad esempio passare dalla zona delle Grange, con le distese di risaie, come anche nell’area della Valsesia, definita “la valle più verde d’Italia”. Si può inoltre optare per attività d’alta quota in comuni come Alagna Valesia o Mera, o ancora dedicarsi a degli sport fluviali sul fiume Sesia.
Infine, dopo le più svariate visite fra il capoluogo e le mete turistiche della sua provincia, spazio alle delizie della gastronomia locale, come il capunèt e la Panissa.

Novara

La provincia di Novara, in Piemonte, è classificata come la seconda provincia più densamente popolata dopo Torino, infatti conta circa 373 210 abitanti, quasi 278 abitanti per km.
Il territorio è confinante a nord con la provincia del Verbano Cusio Ossola, a ovest con Vercelli, ad est con Milano e Varese e, a sud con la provincia di Pavia.
Le bellezze territoriali giacciono nei Parchi Regionali situati nella zona; tra questi si ricordano il Parco della Valle del Ticino, del Monte Fenera, e il Parco naturale dei Lagoni di Mercurago.
Numerose sono anche le Riserve naturali che si possono visitare nella provincia piemontese, come quella del Sacro Monte di Orta, quelle del Lago Maggiore e la Riserva del Parco Baragge.
La provincia di Novara accoglie numerosi castelli di rara bellezza estetica e culturale. Presenti sul territorio vi sono, infatti, 110 esistenti suddivisi tra torri, ricette, castelli e fortificazioni.
L’importanza culturale fa da sfondo ad un territorio in cui sicuramente non manca anche la bellezza naturale, riscontrabile nelle zone verdi della provincia di Novara.

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 1 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 1 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 1 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...

Punti di interesse: 1

Cosa puoi vedere