Parco Regionale Trebbia

Il Parco Regionale Fluviale del Trebbia tutela una trentina di chilometri del corso d'acqua omonimo, da Rivergaro sino alla confluenza nel Po, ai margini occidentali dell'area urbana di Piacenza, e comprende, a monte della confluenza, circa cinque chilometri della riva piacentina del Po.

Introduzione

È situato in Emilia Romagna, nei pressi di Piacenza, il parco regionale fluviale del fiume Trebbia, istituito per tutelare le preziose risorse ambientali legate all’area piacentina bagnata dal corso d’acqua.
Il fiume Trebbia, che nasce nell’Appennino Ligure per poi confluire in territorio piacentino, è l’elemento predominante di questo parco regionale: sono infatti le acque del fiume ad influenzare la zona circostante, caratterizzata da vasti depositi di sabbia, ghiaia e limi.
E in queste aree di greto, che in alcuni punti raggiunge un’ampiezza di 900 metri, si sviluppa una ricca avifauna, in cui spiccano varie specie di uccelli migratori, ma anche di specie particolari e rare come il corriere piccolo e l’occhione, icona del parco.
Il parco regionale fluviale ospita inoltre varie specie vegetali, praterie, arbusteti e fioriture spontanee, come nel caso delle splendide orchidee piramidali.
Per visitare il parco fluviale, ci sono alcuni itinerari consigliati, anche se è in corso d’opera un ampliamento e una riorganizzazione dei percorsi escursionistici guidati ed è prevista inoltre la realizzazione di varie strutture di accoglienza.

Emilia-Romagna

L’Emilia-Romagna è costituita da due regioni dalla storia intensa: l’Emilia, dove si trova il capoluogo regionale Bologna e le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Ferrara e Modena, e la regione Romagna con le sue province di Ravenna, Rimini, Forlì-Cesena e una piccola parte dei comuni bolognesi situati a est del torrente Sillaro.
Sul territorio regionale sono presenti due Parchi Nazionali condivisi con la Toscana: Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna ed il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano.
Numerose la fauna e la flora che si possono incontrare in queste aree.
L’Emilia-Romagna è terra di bellezze storiche, naturali e legate alla cucina.
La cucina emiliana è una delle cucine maggiormente richieste dai turisti che vengono a visitare questa terra ricca di bellezze di ogni genere.
Biblioteche, Luoghi sacri, Teatri, Abbazie, Musei, Cattedrali… monumenti dal fascino inestimabile che vanno ad implementare una già ricca storia regionale, rendendola sempre più significativa e ammirevole.
In Emilia Romagna è possibile unire l’utile al dilettevole.
Girando per le strade delle sue cittadine si possono incontrare luoghi storici ma anche luoghi in cui poter riassestarsi e fare una pausa gustando i numerosi piatti, aperitivi o semplicemente restando ad ammirare la bellezza del posto.
Città d’arte e città di mare, in Emilia Romagna il divertimento va di pari passo con la cultura.

Piacenza

Borghi antichi, paesaggi che sembrano dipinti, monumenti di varie epoche storiche e una solida tradizione enogastronomica: la provincia di Piacenza, situata nella zona occidentale dell’Emilia Romagna, è un territorio pieno di fascino e cultura.
Le opportunità di svago per i visitatori sono davvero tante: possono infatti scegliere di immergersi nella natura incontaminata, di visitare le ricchezze artistiche del capoluogo, di passeggiare in uno dei vari borghi caratteristici – come Veleia Romana, Vigoleno, Cortemaggiore e Grazzano Visconti - o ancora di seguire dei percorsi culturali, spirituali o ancora enogastronomici, come ad esempio le strade dei vini.
Gli amanti della natura possono dedicarsi ad attività di trekking o seguire i percorsi ciclabili all’interno dei vari parchi protetti, mentre gli appassionati di arte hanno l’opportunità di “perdersi” fra i monumenti e gli edifici, di interesse storico e religioso, custoditi a Piacenza; tra questi, la Basilica di San Francesco d’Assisi, la Basilica di Santa Maria di Campagna, il Palazzo Comunale e il famoso Palazzo Farnese.

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 2 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 2 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 2 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...

Punti di interesse: 6