Parco Regionale Vena Gesso Romagnola

Dalla valle del Sillaro sino a Brisighella, nella valle del Lamone, le colline romagnole sono solcate da una spettacolare dorsale grigio argentea ben riconoscibile a prima vista, che interrompe bruscamente i dolci profili collinari conferendo un aspetto unico al paesaggio. L'affioramento, che è il più lungo e imponente rilievo gessoso in Italia, si sviluppa per 25 km e ha una larghezza media di un chilometro e mezzo.

Introduzione

Situato in Emilia Romagna, il parco regionale della Vena del Gesso Romagnola è caratterizzato da una conformazione geologica del tutto unica.
Esteso dalla valle del Silaro fino alla valle del Lamone, fra i comuni di Imola e Faenza, il parco presenta infatti l’unica formazione interamente gessosa presente in Europa.
Un raro tesoro geologico, che rende l’ambiente naturale di quest’area un luogo dalla singolare bellezza. Chi non rimane incantato ammirando la dorsale dalle sfumature argentee che spicca fra le morbide colline romagnole?
È come un’imponente fortezza gessosa, lunga circa 25 km e larga circa un km e mezzo, che si erge fra le valli del Santerno, del Sintria e del Senio. In queste zone, fra le formazioni rocciose generate da fenomeni di carsismo, come le doline, troviamo numerosissime cavità naturali: circa 200 grotte, tra cui l’abisso Luciano Bentini, fra le più profonde al mondo, e la grotta del Re Tiberio.

Emilia-Romagna

L’Emilia-Romagna è costituita da due regioni dalla storia intensa: l’Emilia, dove si trova il capoluogo regionale Bologna e le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Ferrara e Modena, e la regione Romagna con le sue province di Ravenna, Rimini, Forlì-Cesena e una esigua parte dei comuni bolognesi situati a est del torrente Sillaro.
Sul territorio regionale sono presenti due Parchi Nazionali condivisi con la Toscana: Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna ed il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano.
Numerose la fauna e la flora che si possono incontrare in queste aree.
L’Emilia-Romagna è terra di bellezze storiche, naturali e della tavola.
La cucina emiliana è una delle cucine maggiormente richieste dai turisti che vengono a visitare questa terra ricca di interessi di ogni genere.
Biblioteche, Luoghi sacri, Teatri, Abbazie, Musei, Cattedrali… monumenti dal fascino inestimabile che vanno ad implementare una già ricca storia regionale, rendendola sempre più significativa e attrattiva.
In Emilia Romagna è possibile unire l’utile al dilettevole.
Girando per le strade delle sue cittadine si possono incontrare luoghi storici ma anche luoghi in cui poter riassestarsi e fare una pausa gustando i diversi piatti, aperitivi o semplicemente restando ad ammirare la bellezza del posto.
Città d’arte e città di mare, in Emilia Romagna il divertimento va di pari passo con la cultura.

Bologna

Incantevoli paesaggi, tesori artistici di grande rilevanza storica e uno stimolante fermento culturale: queste le caratteristiche principali della provincia di Bologna, la più popolosa dell’intera regione.
Fra vaste pianure e dolci colline, il territorio del bolognese è estremamente ricco di punti di interesse turistico. Partendo dalla splendida Bologna, che rappresenta una fra le città più apprezzate dai visitatori del nostro Paese; dinamico e vivace, il capoluogo della provincia è ricchissimo dal punto di vista artistico.
Fra le bellezze da visitare al suo interno, abbiamo gli antichi portici, che si sviluppano per 38 km fra le vie del centro, il complesso religioso di Santo Stefano, chiamato “le sette chiese”, la piazza Maggiore con la basilica di San Petronio, e le varie torri, fra cui le più celebri sono la Torre degli Asinelli e la Torre della Garisenda.
Oltre alle bellezze artistiche di Bologna, sono inoltre tanti i castelli, i palazzi storici, le ville e le rocche presenti all’interno della sua provincia, come il castello di Bentivoglio e la Rocca Sforzesca di Imola.
E chi si trova nel bolognese per ammirarne le bellezze, non può di certo perdersi le delizie della cucina tradizionale: fra un monumento, un concerto e una visita in un’area naturale protetta, non possono mancare un bel piatto di tagliatelle al ragù!

Ravenna

La provincia di Ravenna include 18 Comuni dell'Emilia Romagna. Confina a nord con la provincia di Ferrara, a ovest con la provincia di Bologna, a sud con la provincia di Firenze e di Forlì-Cesena, mentre a est si affaccia sul mare Adriatico.
Lo splendore dei mosaici, la bellezza delle testimonianze storiche, artistiche e archeologiche, fanno di Ravenna la citta` d’arte per antonomasia, che conserva e valorizza un patrimonio di inestimabile valore. Poco lontano c'è Cervia, antica citta` del sale, con la Torre San Michele, il borgo dei pescatori, i magazzini e la salina, luoghi in cui si respira il profumo e la tradizione dei mestieri legati al mare. Un altro centro, un altro volto: ecco Faenza, da secoli capitale mondiale della ceramica, le cui testimonianze più pregevoli si possono ammirare nello splendido museo, ma anche capitale della cultura a Palazzo Milzetti e al Museo Bendandi e, nei dintorni della citta`, nella splendida Oriolo dei Fichi.
In collina, preparatevi ad ammirare panorami davvero unici: dall’antico borgo medioevale e termale di Brisighella a Riolo Terme con la sua Rocca Sforzesca, passando per Casola Valsenio il “paese delle erbe e dei frutti dimenticati”.
La provincia di Ravenna, come tutta la Romagna, e` una terra generosa: mare, pianura, collina forniscono prodotti unici accompagnati da vini inconfondibili.
Un vero e proprio viaggio nel gusto e nella bellezza.

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 2 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 2 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 2 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...

Punti di interesse: 6