Parma, tra cultura e cucina

Parma è una città dallo spirito allegro e socievole, con una forte tradizione artistica e culturale, tra cui spiccano nomi di rilievo: Benedetto Antelami cui si devono il Duomo e il Battistero, in marmo rosa di Verona, Correggio, che lavorò alla Camera di San Paolo, in San Giovanni Evangelista e in Duomo e Parmigianino che affrescò la chiesa di Santa Maria della Steccata e parti di San Giovanni.

  • Giorno 1

    Il Duomo e le chiese di Parma
    Dedicata all'Assunta, la Cattedrale di Parma è tra gli edifici romanico-padani più rappresentativi del periodo. Iniziata verso il 1059, venne consacrata nel 1106. All'interno il Duomo presenta una struttura a tre navate e un transetto con cappelle laterali terminate da absidi. La decorazione interna presenta pezzi scultorei di notevole interesse, mentre nel transetto, è murata la Deposizione dell'Antelami.Il Correggio tra il 1525 e il 1530 dipinse la Cupola rappresentando l'Assunzione della Vergine circondata da Apostoli, efebi e angeli recanti strumenti musicali e nei pennacchi i santi patroni della città. Altri punti di interesse nelle vicinanze sono: Battistero, Santa Maria della Steccata, San Giovanni Evangelista, Teatro Regio

  • Giorno 2

    Nella provincia infine vi sono numerosi castelli, eredità delle diverse signorie che tra Tre e Quattrocento si imposero a Parma: gli Scaligeri, i Visconti e alla fine gli Sforza.
    I più importanti sono: il Castello di Bardi, il Castello di Torrechiara

  • Giorno 3

    Parma, da sempre sinonimo della buona tavola, con la sua vocazione gastronomica e alimentare si è guadagnata l'appellativo di 'Food Valley'. Terra dei sapori per eccellenza, il parmense vanta tradizioni secolari. Grande protagonista della gastronomia parmigiana è senz'altro il maiale, lavorato fin dai tempi più antichi e affiancato da nobili formaggi, vini e prodotti del sottobosco come funghi e tartufi.
    Nella cucina tipica, le specialità locali abbinano sapientemente la genuinità dei prodotti tipici alla bravura e alla passione delle "rezdore" ossia le vere cuoche parmigiane, con piatti ricchi e gustosi e ricette che invitano a riscoprire il piacere della tavola.
    Visitare Parma, capirne lo spirito, assaporarne la tradizione è un'esperienza indimenticabile che coinvolge tutti i sensi.

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive

Ultime Notizie

Ferragosto a Pieve: il Palio dei Terzieri 2 - Anni fa

Nella settimana di ferragosto, precisamente dal 10 al 21 Agosto, si svolgerà nella Città della...

Parma: protagonista della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia 2 - Anni fa

In occasione della 20* Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia, Bologna 27-29 Maggio 2016...

Montemerano: un vero gioiello della Maremma 2 - Anni fa

Montemerano è una frazione del comune di Manciano, in provincia di Grosseto. Forse di origini...

Itinerari Preferiti

Monte Bianco, il sogno alpinistico italiano

Il Monte Bianco è la vetta più prestigiosa dell’omonimo massiccio. La sua ascensione è lunga e...

Ferrara, città del Rinascimento

Un viaggio nell'Italia delle corti, dei castelli, delle antiche famiglie nobiliari, tra intrighi e...

La dolcezza delle mele: un itinerario di due giorni nella Val di Non

Quando si pensa alla dolcezza delle mele non si può non associare questa delizia alle zone d’alta...

Gita al Lago di Nemi per la Sagra delle fragole

A pochi chilometri da Roma, in una delle tante aree di origine vulcanica che abbondano nel Lazio,...