Presentazione

Al momento non è presente nessuna descrizione; se vuoi proporne una, utilizza la sezione contatti del sito.

Punto di interesse (versione beta): www.poigps.com in accordo a licenza Creative Commons

La Regione

David Herbert Lawrence scrisse: “Questa terra non assomiglia ad alcun altro luogo.”
… e la Sardegna è davvero così.
Sinonimo di bellezza, tranquillità, relax, questa Regione è un paradiso dai mille colori, dalle immense spiagge bianche che si uniscono all’azzurro cristallino delle acque che la bagnano.
La Sardegna è l’Isola del sole; chiunque la visiti non può che lasciarsi catturare dalla sua bellezza aspettando con ansia la prossima volta che potrà soggiornarvi.
Meta ambitissima da turisti provenienti da ogni parte del mondo, ogni anno attira milioni di turisti anche per il suo divertimento. Proprio per questo è difficile non nominare la celebre Costa Smeralda.
Ma oltre a questa, tantissime sono le spiagge che meritano di essere visitate, come la spiaggia de La Pelosa a Stintino, le Piscine di Venere e Cala Luna nel Golfo di Orosei, Baia di Chia e Costa Rei in provincia di Cagliari.

Capoluogo regionale è Cagliari ma anche le altre sue province sono difficilmente dimenticabili: Nuoro, Sassari, Olbia, Oristano, Ogliastra, Crabonia-Iglesias e Medio Campidiano.
Città di mare e di terra, le cittadine sarde permettono ai visitatori di trascorrere ore indimenticabili sulle sue spiagge o sui territori montani, in completo relax.
La Sardegna è semplicemente la regione della bellezza che si può ammirare ogni volta che volgi lo sguardo alla sua terra.

Carbonia-Iglesias

All’estrema parte sud-occidentale della Sardegna è posta la provincia di Carbonia-Iglesias, la più piccola provincia sarda per estensione, avente come capoluoghi le città di Carbonia e Iglesias.
Adiacente a nord con la provincia del Media Campidano mentre a est e sud con la provincia di Cagliari, trova il mare di Sardegna a bagnare le sue coste, nel quale trovano dimora anche le isole di Sant’Antioco e San Pietro.
Lo stemma della provincia Carbonia-Iglesias raffigura due parti distinte:
- Nella parte destra vi è il ritratto dell’orgogliosità sarda, i quattro mori, simbolo di fierezza e appartenenza culturale della Sardegna.
- Nella parte sinistra, invece, è rappresentata una statua della dea madre color oro, reperto storico appartenente al neolitico e rinvenuto sul territorio provinciale, rappresentante il grande rilievo della donna nella società moderna e le prime attività produttive svolte in epoca antica in quelle terre.
Accostando l’oro della statua allo sfondo blu sul quale è raffigurata, si richiamano i colori del copricapo femminile indossato, secondo la tradizione, dalle donne del Sulcis-Iglesiente.
Il gonfalone che presenta lo stemma, è su sfondo rosso ornato d’oro con la scritta Sulcis Iglesiente nell’estremità superiore.
Sul territorio provinciale sono presenti due catene montuose principali: il massiccio del Monte Linas e la catena dei Monti Sulcis con il Monte Is Caravius, la cima maggiormente elevata della provincia di Carbonia-Iglesias.
Tra i fiumi ricordiamo il Cixerri, principale fiume della provincia che assieme ad altri di entità inferiore formano l’ambito fluviale regionale.
Con il suo clima mediterraneo, la provincia Carbonia-Iglesias presenta inverni piovosi con possibili nevicate sulle zone montuose ed estati calde e aride. Non dimentichiamo la presenza del maestrale.

 

Menu

Condividi

Offerta rivolta alle strutture ricettive
Offerta rivolta alle strutture ricettive